Preview Pavimentazione allestimento 712 406

La Cerreto medievale o “vecchia” Cerreto distrutta dal terremoto del 5 giugno 1688 era sita poco distante dall’ attuale centro abitato, su di un ampio colle circondato dai torrenti Turio e Cappuccini. Sia la “Vecchia” Cerreto, come la “Nuova” Cerreto erano caratterizzate dalla centralità della piazza e dalla chiesa in essa ubicata. Nella stessa piazza si ergeva la Torre, i cui grossi resti sono ancora visibili. I  ruderi della torre e del castello di origine longobarda sono stati dichiarati di interesse particolarmente importante ai sensi della legge del 1° giugno 1939 n. 1089 e quindi sottoposti a vincolo diretto di natura monumentale.

icona-camera 2302 L'intervento dimostratore ha previsto:
attività di rilievo e caratterizzazione
progettazione di percorsi di visita
attività di ricostruzione e fruizione virtuale
piani di valorizzazione e marketing.

In particolare partendo da attività di tipo geo-diagnostico  finalizzate alla caratterizzazione stratigrafica del sito archeologico e all’individuazione di nuovi possibili fronti di scavo, sono state focalizzate attività  di rilievo laser scanner 3D e di riprese video mediante droni strumentati per la ricostruzione delle strutture emerse.
Sono in corso attività finalizzate alla ricostruzione virtuale del sito archeologico e alla progettazione e implementazione di un sistema di realtà aumentata per la fruizione avanzata del sito. Infine, partendo dall’analisi del contesto e dalla conoscenza degli indirizzi prospettici dell’amministrazione,  si arriverà  alla messa a punto di un modello di valorizzazione e marketing per la  tutela del patrimonio.

DIMOSTRATORI

3Cartina 2402 taglio grammichele verona cerreto napoli ocre